Google Tag Manager è un tool gratuito, realizzato per semplificare l’inserimento di tag.

Per essere più precisi, GTM è un sistema di gestione dei tag che tramite un unico snippet (letteralmente ritaglio, è una porzione di codice messo a disposizione degli utenti), riesce a implementare tag di fonti differenti.

Le implementazioni che risultano più quotate sono quelle di Google Analytics, Google Ads, e il Pixel di Facebook.

Un account di Google Tag Manager può contenere un numero indefinito di contenitori (si chiamano così i sub-account dedicati al singolo sito); ogni contenitore può contenere differenti aree di lavoro, di cui solo una però pubblicata (cioè attiva e funzionante sul sito). Le aree di lavoro servono per testare e visualizzare i tag inseribili, le variabili e gli attivatori.

Tag Manager

I tag (o marcatori) rappresentano degli snippet in javascript utilizzati per inviare informazioni a terze parti. Durante la creazione di un tag occorre scegliere un attivatore che determinerà le condizioni durante le quali il tag sarà attivo.

Le variabili

Le variabili vengono divise in integrate e definite dall’utente; alla prima categoria appartengono le variabili già presenti nel sistema, una parte delle quali è già configurata come attiva e l’altra parte è invece attivabile. Le variabili definite dall’utente hanno la funzione di inviare dati personalizzabili (nei limiti delle variabili a disposizione) a Google Analytics.

Come è possibile notare dal sito trends.builtwith.com, l’utilizzo di Google Tag Manager sta velocemente prendendo il sopravvento rispetto ai vecchi sistemi di implementazione dei tag.

Da un punto di vista SEO, l’implementazione di GTM diminuisce la quantità di codice che gli spider devono interpretare, aumentando così anche la velocità di esecuzione della pagina.

Per conoscere di più o approfondire ciò che abbiamo detto, vi consiglio di seguire la community italiana di Tag Manager Italia, oppure i video (in più puntate) di MeasureSchool.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.