Questo articolo contiene le regole per l’utilizzo dei link di affiliazione di Amazon sui social principali: Youtube, Facebook, Instagram e Twitter.

Cosa sono i link di affiliazione

Amazon ha realizzato un programma di affiliazione che offre una commissione sulle vendite dei prodotti acquistati tramite link e banner personalizzati, messi a disposizione dell’affiliato.

La commissione sulle vendite varia in base alla categoria merceologica del prodotto, e va dal 2% per un acquisto indiretto (una persona che ha seguito un link per una categoria di prodotti ma ne ha acquistato un altro tipo), fino al 12% per alcune categorie di abbigliamento.

Nel caso in cui si dovessero inserire link all’interno di un sito WordPress, si può utilizzare il plugin personalizzato di Amazon che semplifica la ricerca dei prodotti nei cataloghi.

L’iscrizione al programma di affiliazione è gratuito, ma richiede la registrazione di un account Amazon.

link di affiliazione Amazon

Regole del programma di affiliazione per i social network

Amazon considera validi solamente i link condivisi dagli account social del titolare del programma di affiliazione. 

Si possono utilizzare più social contemporaneamente, ma sono escluse le app di Facebook.

Amazon obbliga gli utilizzatori degli account social iscritti al programma di comunicare la natura pubblicitaria dei link, che offrono una commissione di vendita a chi lo ha condiviso.

Link di affiliazione su Youtube

Youtube è uno dei social che meglio si presta a ricevere i link di Amazon.

La piattaforma di condivisione video più famosa al mondo permette di inserire i link nella descrizione dei video.

Per inserire link all’interno del video, bisogna aderire al programma partner di Youtube, pena la disattivazione di questa opzione di condivisione.

Youtube permette di monetizzare le visualizzazioni del video e guadagnare tramite l’affiliazione di Amazon, ma bisogna rendere visibili i propri contenuti.

link di affiliazione amazon su Youtube

I formati di video utilizzati per pubblicizzare i prodotti comprendono le recensioni, i video tutorial in cui si mostrano le funzioni del prodotto, oppure, nel caso degli influencer e dei grandi youtuber, inserire i prodotti indossati o utilizzati per la realizzazione del video.

Per coloro che fossero interessati a comprendere come funziona un canale Youtube, consiglio l’articolo SEO per il canale Youtube.

Link di affiliazione su Facebook

Il cambio di algoritmo su facebook ha portato ad un calo di visibilità organica dei contenuti. 

Di conseguenza, il miglior modo per utilizzare il social è creare una comunità.

Consiglio di creare dei gruppi tematici, in cui l’interesse per i prodotti è sostenuto dalle informazioni che si possono fornire e dalle recensioni dei clienti che hanno già acquistato.

Un altro modo per aumentare le chance di vendita è di creare delle Pagine Facebook dedicate ad una categoria di prodotti.

Infine, è possibile utilizzare la pubblicità per sponsorizzare i propri link.

In ogni caso, Amazon obbliga di rendere visibile la natura commerciale del link.

link di affiliazione Amazon sui social

Link di affiliazione su Instagram

Come per Facebook, i link di affiliazione su Instagram hanno bisogno di account dedicati ai prodotti.

Non è possibile inserire link nei singoli post, di conseguenza l’unica alternativa alla portata di tutti è inserire un link nella Bio del profilo.

Solo gli influencer hanno una chance in più: gli account con più di 12.000 followers possono inserire link nelle Stories, e usufruire dei vantaggi specifici del programma Amazon per gli influencer.

Il programma per gli influencer si aggiunge al normale programma di affiliazione, e può essere applicato a diversi social: Facebook, Youtube, Twitter e Instagram.

Per chi fosse interessato a ottimizzare il proprio account Instagram, consiglio la mini guida SEO per Instagram.

Link di affiliazione su Twitter

Twitter è la piattaforma che meglio si presta allo spam dei link, ma al contempo un approccio del genere mina completamente la credibilità dell’account.

Ogni post di Twitter può contenere hashtag e link, senza che sia necessaria alcuna verifica da parte della piattaforma, ma l’utenza interessata ad hashtag specifici ha l’imbarazzo della scelta sui link da cliccare.

Un po’ come succede per Facebook, un account Twitter ha bisogno di sviluppare una comunità di affezionati che godano dei consigli e delle recensioni dell’account venditore.

[modalsurvey id=”214331885″ style=”flat”] [survey_answers id=”214331885″]

Related Posts

4 pensieri su “Link di affiliazione Amazon sui social media

  1. Giuseppe dice:

    Ti ringrazio, ho trovato l’articolo molto interessante Francesco.
    L’affiliazione Amazon, essendo lo store numero uno al momento, è sicuramente utile per monetizzare un blog o il proprio profilo social.

  2. Andrea dice:

    “Si possono utilizzare più social contemporaneamente, ma sono escluse le app di Facebook.”

    Questo vuol dire che se uno trova un link di affiliazione su Facebook, ma in quel momento sta utilizzando l’App di Facebook, Amazon non riconosce la commissione nonostante l’acquisto?
    Mentre per i navigatori da Browser su pc o smartphone si?

    • Francesco Giammanco dice:

      Capisco la confusione creata dalla frase, cercherò di chiarire. Gli elementi discriminanti che validano un link di affiliazione sono la presenza di testo o immagini che facciano comprendere la natura del link, e la possibilità di risalire all’editore del link. Quando scrivo di app, intendo i software che si possono creare dentro Facebook (giochi, ect ect), che si chiamano app appunto. Inserire dei link all’interno romperebbe il patto di chiarezza sull’autore del link, che non sarebbe immediatamente riconoscibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.