Sommario

Per semplificare il lavoro di chiunque si approcci all’ottimizzazione per i motori di ricerca, i tool SEO sono indispensabili.

Per rendere la lista più fruibile, ho deciso di suddividere la lista in base alle funzionalità del tool.t

Ogni scheda tecnica sarà formata da:

  • una breve descrizione del tool, per metterne in risalto i punto di forza.
  • il prezzo, che indicherà se si tratta di un servizio a pagamento, gratuito o freemium, ossia una parte gratuita e alcune attività a pagamento.
  • funzioni secondarie. I tool SEO faranno parte di una categoria, ma questo non significa che non abbiano altre funzioni.
  • Sito ufficiale

Tools di analisi traffico e keywords

In questa categoria sono contenuti tutti i tool SEO che supportano l’utente nell’aggregazione dei dati del traffico.

AnswerThePublic

Answer the public, il tool SEO

AnswerThePublic è un tool che combina le potenzialità di Google Suggest con un sistema automatizzato di auto completamento di ricerche correlate alla keyword inserita, prima in risposta a domande, poi compilando un elenco alfabetico volto a generare un immenso catalogo di keyword da coda lunga.

Prezzo: Freemium

Sito Ufficiale: https://answerthepublic.com/

API di Google Suggest

API di Google Suggest

Uno strumento completamente gratuito che genera un elenco di correlate alla parola chiave aggiunta nell’URL che trovate qui sotto.

Prezzo: gratuito

Sito Ufficiale: http://suggestqueries.google.com/complete/search?output=toolbar&hl=en&q=YOURSEARCHTERM

SEO Hero

SEO Hero

Sebbene possa sembrare un tool come gli altri, SEO Hero non stima il traffico delle parole chiave correlate, ma ricerca nei primi risultati della SERP relativa alla keyword inserita la percentuale di ridondanza delle parole presenti nei siti.

Prezzo: gratuito

Sito Ufficiale: www.seo-hero.tech

Funzioni secondarie: spinner.

SEO Tester Online

SEO Tester Online

Grafica accattivante per un tool tutto italiano. Gli strumenti gratuiti riguardano l’analisi del sito, una specie di breve SEO Audit tecnica, e una sezione per l’esplorazione delle parole chiave, per raccogliere informazioni relative alle metriche delle keywords.

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: www. it.seotesteronline.com

Funzioni secondarie: analisi dei testi, seo editor (segnala gli errori strutturali del testo) e uno spider per l’analisi approfondita dei siti.

Clearscope

clearscope

Uno dei tool più semplici da usare e nel contempo incredibilmente valido. Inserendo una keyword Clearscope segnala quale parole inserire nel testo (e quante volte). Il software nasce come risposta agli algoritmi di Rank Brain e Hummingbird.

Prezzo: 300 dollari al mese.

Sito Ufficiale: www.clearscope.io

Google Keyword Planner

Keyword planner, un tool di Google Ads

Keyword Planner è uno strumento interno di Google Ads, che permette di stimare il traffico di una keyword all’interno di una zona geografica e di una lingua.

Prezzo: gratuito, ma bisogna attivare un account Google Ads.

Sito Ufficiale: https://ads.google.com/aw/keywordplanner/

Funzioni secondarie: advertising su Google, siti partner e Youtube.

Ubersuggest

Ubersuggest, il tool seo di Neil Patel

Giunti ormai alla terza versione, Ubersuggest usa le API di Keyword Planner e le combina ad un sistema che permette di visualizzare i primi risultati delle SERP della parola cercata, o di continuare a cercare a partire da uno dei risultati offerti dal tool.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://app.neilpatel.com/it/ubersuggest/

Funzioni secondarie: il sito contiene strumenti di analisi e per effettuare test.

Google Trends

Google Trends

Sebbene all’inizio possa apparire come uno strumento utile solamente per fare ricerche relative al marketing, la presenza delle parole chiave correlate ad una keyword o ad un argomento rendono Google Trend uno strumento flessibile

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://trends.google.it/trends/

Web.dev

Web.dev

Come Lighthouse, Web Dev è uno strumento che fornisce una stima qualitativa del sito, secondo le linee guida di Google. Motivo per cui è sempre bene controllare cosa ne pensa il motore di ricerca più utilizzato al mondo.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://web.dev/

Funzioni secondarie: scansione errori, indicizzazione del sito, controllo dei dati strutturati.

Google Search Console

Search Console è un must per controllare l’andamento del traffico organico. Tra le varie funzioni, la possibilità di impostare filtri per query di ricerca, tipo di ricerca, data, clic, impressioni e posizione media della keyword.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://search.google.com/

Funzioni secondarie: scansione errori, indicizzazione del sito, controllo dei dati strutturati.

Google Analytics

Forse lo strumento di monitoraggio del traffico più famoso. Oltre che a poter analizzare i dati da differenti punti di vista, è possibile creare degli obiettivi per monitorare le conversioni del sito.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://analytics.google.com/analytics/web/

Mamoto (ex Piwik)

Tool per il seo Mamoto

Sebbene possa sembrare un emulo di Analytics, Mamoto è un software nato per tutte le attività che non vogliono condividere i propri dati con nessuno. Sebbene lo strumento più conosciuto (e più datato, sebbene sia stato aggiornato nel tempo) sia il tool di analytics, l’ex Piwik offre software per la raccolta di heatmap, test A/B e tag manager.

Prezzo: pagamento.

Sito Ufficiale: https://matomo.org/

Funzioni secondarie: heatmap, tag manager, test A/B, strumenti per il funnel marketing.

Yandex.Metrica

Dashboard di Metrica

Uno degli strumenti più sottovalutati. Valido tanto quanto gli altri analytics, integra gratuitamente un sistema per rivedere le sessioni di navigazioni degli utenti, heatmap e un tool per l’analisi dell’interazione con i form.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://metrica.yandex.com/about/

Funzioni secondarie: heatmap, replay delle sessioni, strumenti per il funnel marketing.

SEO monitor

Avete presente che il traffico organico di Analytics mostra un “not provided” al posto delle keywords che hanno generato il traffico? Seo monitor è il tool SEO che risolve questo problema.

Prezzo: pagamento, a partire da 49 dollari.

Cognitive SEO

cognitive seo

Analisi delle parole chiave e dei competitors, dalla grafica semplice ma ben fatta. Se fosse stato completamente gratuito sarebbe stato un’ottima alternativa a tool del calibro di ubersuggest.

Prezzo: pagamento, ma con un periodo free trial.

Sito Ufficiale: https://www.seomonitor.com

Funzioni secondarie: assistenza per la creazione dei contenuti, ranking dei competitors.

Keyword Tool Dominator

keyword tool dominator

Tre ricerche al giorno, da giocarsi nella migliore delle maniera. Keyword Tool Dominator permette di ricercare keywords su Google, Youtube, Etsy, Bing, Google Shopping, Ebay e Amazon. Decisamente scomodo il fatto che sia richiesta l’installazione di un’estensione sul browser… ma ne vale la pena, dopotutto.

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: www.keywordtooldominator.com

Keyworddit

Keyworddit

Un tool per ricercare le parole all’interno delle sotto sezioni di Reddit. Se avete un sito verticale su un argomento tecnico o hobbystico, vi consiglio di provare questo strumento.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: www.keyworddit.com

Kwfinder

kwfinder per la creazione di keywords della long tail

Scegli la nazione, scegli la lingua, e genera un elenco di keywords correlate alla principale. Il vantaggio del sito è di offrire un buon numero di servizi gratuiti che si completano a vicenda.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: www.keyworddit.com

Funzioni secondarie: diversi tool di ricerca dei competitors nelle SERP di riferimento.

Longtail Pro

Longtail pro

A dispetto del nome, Longtail Pro è una suite abbastanza completa che si occupa di ricerca delle keyword, del rapporto con i competitor e fornisce un’analisi dei backlink. Sebbene non sia il top della sua categoria, si può sempre usufruire una tantum dei sette giorni di servizio gratuito.

Prezzo: pagamento, con un free trial di 7 giorni.

Sito Ufficiale: https://www.longtailpro.com/

Funzioni secondarie: diversi tool di ricerca dei competitors nelle SERP di riferimento.

Questiondb

Questiondb è un tool seo

Analogo ad AnswerThePublic, Questiondb rimanda i risultati più popolari o i topic più utilizzati che contengono la parola che abbiamo deciso di inserire. Peccato non abbia un filtro legato alla lingua.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://questiondb.io/

Secockpit

secockpit

La forza di Secockpit è di aggregare i dati di API e tools seo, per fornire un servizio di prima qualità. Da consigliare per tutte quelle ricerche che mirano ad espandere piccole nicchie in maniera organica.

Prezzo: pagamento. 7 giorni di prova gratuiti.

Sito Ufficiale: https://secockpit.com/

Funzioni secondarie: analisi e tracking dei backlinks.

Seedkeywords

Un tool seo per creare uno scenario

Uno strumento per creare uno scenario e chiedere a delle persone reali cosa risponderebbero. L’abilità nella scelta delle parole è tutto, ma il tool ci aiuta con una piccola guida e una grafica accattivante.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://www.seedkeywords.com

Semrush

Dashboard di semrush

Semrush è uno degli strumenti SEO più completi di sempre. Sebbene abbia servizi che coprano ogni aspetto, nella versione gratuita sono sicuramente più utili l’analisi delle keywords, l’analisi del dominio e l’analisi del sito tramite un progetto. Sebbene anche gli altri tool siano ottimi, ha poco senso guardare un elenco parziale, come nel caso dei backlink.

Prima di iniziare la carrellata di servizi offerti, è interessante notare come Semrush abbia offerto agli utenti e massimizzato la propria visibilità attraverso alcune sezioni presenti sul sito, che si occupano rispettivamente di fornire webinar gratuiti, un blog i cui articoli sono curati da ospiti con alte competenze tecniche e un’Accademia, uno spazio online dove SEO Specialist offrono informazioni all’interno di corsi gratuiti, come nel caso di Greg Gifford.

La barra di ricerca in alto abilita la panoramica del dominio (visualizza il numero di backlink, le keyword e le stime di traffico del sito), la ricerca organica di una keyword, la ricerca delle PLA (gli annunci illustrati di Google).

Tramite la barra di ricerca si possono analizzare i messaggi pubblicitari dei competitors, per campagne pubblicitarie ad ampio spettro. Nella stessa pagina sono attivabili tavole di confronto per analizzare la posizione delle parole chiave in comune tra i domini.

Meno utile per i SEO esperti, la keyword magic tool offre consigli sui termini da implementare sul proprio sito.

Il Topic Research invece scansiona un sito per fornire spunti utili per il copywriting (da usare rigorosamente sui competitors).

Una volta individuata la parola chiave di interesse, fornisce una serie di accorgimenti per ricercare backlink tematici, parole associate semanticamente alla principale.

Un’altra delle opzioni presenti in dashboard permette di salvare le informazioni dei siti che si vogliono tenere d’occhio.

L’utilizzo completo del software ci ripaga dalla spesa, nel caso in cui si sfrutti appieno il tool, meglio se più siti. In caso contrario, esistono soluzioni meno sofisticate ma gratuite

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: https://it.semrush.com/

Funzioni secondarie: analisi e tracking dei backlinks, SEO Audit, report white label, topic research e molto altro.

Seozoom

semrush

SEOZoom è una suite italiana dedicata al SEO (potete scaricare da qui un coupon per un periodo di prova gratuito).

L’elenco dei servizi offerti corrisponde alle voci colorate presenti nel menu, all’interno delle quali saranno presenti delle sottovoci specifiche.

Tra gli strumenti indispensabili, riscontrabili anche su SemrushAhref, c’è la possibilità di salvare i progetti in modo da monitorare le keyword selezionate.

A prescindere dalla memorizzazione sul sito, è sempre possibile visualizzare le pagine dei siti ed effettuare ricerche comparate dei competitor.

Altrettanto utile è la vista “presenza sui social“, quella sulle SERP con annunci a pagamento e i dati sulle performance e le tecniche sull’usabilità e velocità del sito.

Nel caso si vogliano analizzare questi dati insieme a quelli di Google Analytics e Search Console, è possibile farlo grazie all’utilizzo delle API della suite italiana.

Una sezione di funzioni riguarda l’analisi approfondita del sito, realizzata con grafici che mostrano il numero di utenti in visita. Altrettanto valida la monetizzazione in euro del traffico che raggiunge il nostro sito.

Per chi si occupa di ottimizzazione, consiglio uno studio approfondito della pagina principale, che indica il numero di backlink che puntano ad un sito, dividendoli tra follow e nofollow.

Il punto di forza del software insomma è quello di offrire una buona analisi dei backlink dei siti italiani mentre si controlla il posizionamento delle keywords e molto altro.

L’aspetto più interessante della suite è la completezza dei tool seo utili per tenere aggiornato il sito.

Le voci del menu relative al piano editoriale e agli strumenti editoriali sono un esempio degli strumenti da utilizzare in ogni fase di progettazione.

SEOZoom offre la possibilità di interagire con copywriter professionisti tramite una voce del menu, qualora fosse necessario ricevere un supporto redazionale.

La lista di funzioni presenti nella suite è molto ampia, tanto da dover comprimere alcune voci in un elenco:

  • Plugin per integrazione con WordPress
  • Report white label programmabili
  • Valorizzazione della qualità del sito tramite la Zoom Authority, che indica il valore del dominio in base alla sua posizione all’interno delle SERP.

Per quanto riguarda invece gli altri pannelli come Progetti SEO, bisogna attivare un account a pagamento.

Il numero di progetti che si possono salvare sulla dashboard dipende dal piano attivato (Startup, Agency o Corporate), così come il limite dei risultati di ricerca mostrati nelle tabelle.

Prima di entrare, il progetto riporta in una schemata riassuntiva il numero di keyword in salita, quelle in discesa, il numero totale di quelle monitorate, e un valore che indica le keywords stabili.

Una volta entrati, troveremo di nuovo le indicazioni che si trovavano fuori, ma arricchite dai parametri di Zoom Authority, Trust, Stability e Opportunity, che rappresentano la veridicità delle fonti utilizzate, la stabilità nelle SERP del sito, e infine le opportunità di crescita

Lo Zoom Authority è un parametro arbitrario, simile al Domain Authority di Moz, che indica il valore di posizionamento del sito, ma che non corrisponde a nessuna delle indicazioni di Google.

Un progetto di SEOZoom possiede strumenti per effettuare una SEO Audit del sito, monitorare lo stato dei siti concorrenti, monitorare le pagine del sito e l’intero dominio, e fornire delle informazioni di massima sulle performance desktop e mobile del sito

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: https://www.seozoom.it/

Funzioni secondarie: analisi e tracking dei backlinks, SEO Audit avanzato, utile anche per monitorare le variazioni apportate da eventuali plugin.

Serpstat

Serpstat, uno dei tool più utili

Sebbene sia meno famoso di altre suite (e per certi versi meno completo), Serpstat è uno dei pochi tool seo che offre la possibilità di effettuare scansioni sia su Google che su Yandex.

Il costo della versione a pagamento è nettamente più bassa dei competitors, e in fin dei conti la versione gratuita offre servizi analoghi agli altri.

Si sente un po’ la mancanza di un servizio per la generazione di documenti utili per eventuali report

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: https://serpstat.com

Similarweb

Similarweb, il tool per analizzare i competitors

Similarweb fornisce una piccola audit del sito che si analizza, ma da il meglio nel confrontare tra loro due domini. Lo strumento fornisce informazioni sui sottodomini, la divisione percentuale del tipo di traffico attratto dal sito, e molto altro.

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: https://www.similarweb.com

Soovle

Soovle, utile per ricevere i suggest di diversi network

Un tool SEO che fornisce un servizio di suggerimento delle parole chiave con maggiore traffico correlate alla ricerca, ma che coinvolge diverse piattaforme, da Amazon a Yahoo.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://soovle.com/

Spyfu

Tool dal costo contenuto, da il meglio di sè nell’analisi del traffico, sopratutto se si parla dei siti di competitors che utilizzano una strategia che integri pubblicità e SEO.

L’analisi gratuita offre una sola visione al giorno, motivo per cui utilizzare la versione a pagamento è quasi d’obbligo.

Prezzo: freemium, anche se di fatto è da considerarsi a pagamento.

Sito Ufficiale: https://www.spyfu.com

Term Explorer

Sebbene ci siano strumenti gratuiti che analizzino le parole chiave correlate, Term Explorer riesce a fornire un numero di suggerimenti impareggiabile. Il costo però, lo rende realmente utile solo per progetti voluminosi.

Prezzo: pagamento.

Sito Ufficiale: https://termexplorer.com

Twinword

Twinword

Se Term Explorer si concentrava su alti volumi di ricerca, con Twinword si avrà la possibilità di ricevere un numero minore (ma parliamo sempre di centinaia di keywords) di risultati, ma selezionati in base all’attinenza semantica del testo. Sebbene la versione freemium sia limitata,

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: https://www.twinword.com

Funzioni secondarie: API per analisi del testo, dello stile di scrittura, grafico LSI, test della personalità (?)

Siteliner

Siteliner fornisce una scansione gratuita del sito, per uno dei migliori servizi di rilevazione dei contenuti duplicati all’interno del sito.

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: http://www.siteliner.com/

Woorank

woorank

Woorank è un tool seo a pagamento specializzato nel fornire audit sulle keywords in competizione con altri siti, da fornire sottoforma di recensione ai clienti tramite comodi brand. Il prezzo è alto, e lo strumento sicuramente valido solo se si deve ottimizzare la comunicazione con il cliente.

Prezzo: pagamento.

Sito Ufficiale: https://www.woorank.com/

Yoast Seo

Aspetto della ricerca Yoast SEO

Yoast SEO è forse il plugin dedicato al SEO più famoso di WordPress. Per informazioni più dettagliate, vi rimando alla guida completa.

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: https://it.wordpress.org/plugins/wordpress-seo/

Funzioni secondarie: sitemap, AMP, gestione facilitata robots.txt e htaccess.

Ahrefs

Backlink checker di Ahrefs

Ahrefs rientra tra le fonti più autorevoli per quanto riguarda l’analisi dei backlink, anche se la suite ha degli ottimi servizi di rating del dominio, analisi delle keywords e tracking. Sebbene le funzioni più avanzate richiedano la versione a pagamento, con 7 dollari è possibile fare ricerche al massimo della potenza, per 7 giorni. Nel caso aveste dubbi di aver subito negative SEO, sette dollari sono una spesa alla portata di tutti.

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: https://ahrefs.com/

Moz Pro

Moz Pro

Moz Pro è un’istituzione, sebbene in Italia non goda della visibilità che possiede in altri paesi. Non si tratta di una suite completa come Semrush, ma la dimensione dei database in cui vengono raccolti i dati sui backlink è impressionante. Ho preferito inserire il tool tra quelli che riguardano le analisi delle keyword, perchè è forse l’unico che indica la presenza di local pack e snippet.

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: https://moz.com/products/pro

Funzioni secondarie: analisi dei backlink, tool per la creazione di keyword appropriate, analisi delle SERP.

Scrapebox

Scrapebox, un tool per l'analisi delle keywords

Originariamente nato come strumento utilizzato dai black hat, Scrapebox colleziona un numero elevato di funzioni, rivolte sopratutto all’analisi delle keyword interne e dei backlink. Peccato per il costo.

Prezzo: pagamento.

Sito Ufficiale: http://www.scrapebox.com/

Funzioni secondarie: analisi dei backlink, check degli IP.

Tools SEO dedicati all’analisi tecnica

Sebbene molti strumenti appartenenti alla prima categoria potrebbero di fatto appartenere anche a questa (vale per tutte le suite complete e per altri strumenti come Google Analytics), ho deciso di includere solamente quelli che non sono comparsi precedentemente.

All in One SEO Pack

 All in One SEO Pack

Questo plugin viene spesso considerato un’alternativa (sebbene meno conosciuta) di Yoast SEO, anche se in realtà le differenze tra i due tool ci sono, e risultano anche sostanziali. All in One offre uno strumento per la generazione di tag description, canonical e altro.

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale:https://wordpress.org/plugins/all-in-one-seo-pack/

Funzioni secondarie: sitemap, gestione robots.txt

Bing Webmaster Tools

Tools del pannello Webmaster di Bing

Per chi non lo sapesse, Bing offre una serie di tool SEO gratuiti, inseriti nel pannello del webmaster. Uno dei più recenti è uno strumento che fornisce una SEO Audit stringata ma efficace. Sopratutto visto il costo…

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://www.bing.com/webmaster/diagnostics/seo/analyzer

Funzioni secondarie: analisi del traffico su Bing, analisi delle keywords

Botify

Botify

Botify è una bella collezione si tool SEO, validissima tanto per i bisogni locali che per progetti internazionali. Implementa un buon software per l’ottimizzazione del crawl budget.

Prezzo: pagamento.

Sito Ufficiale: https://www.botify.com/

Funzioni secondarie: analisi della velocità di caricamento della pagina, strumenti per la creazione di elementi semantici prioritari.

Clusteric

Il tool di disavow di clusteric

Esistono diversi strumenti che forniscono audit più o meno dettagliate dei siti, ma Clusteric aggiunge alle usuali funzioni quella di analisi dei link per creare un disavow file, e la possibilità di controllare la reputazione dei domini.

Prezzo: pagamento.

Sito Ufficiale: https://clusteric.com/

Funzioni secondarie: connettore per analisi dei dati di search console, analisi delle keywords.

Dareboost

dareboost

Analisi del sito gratuita con alcuni risvolti a pagamento. Se proprio siete in quel momento della vita che avete dubbi sulla qualità del codice del vostro sito, date un’occhiata anche a Dareboost. Ma vi consiglio di provarne altri 2 o 3.

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: https://www.dareboost.com/en/home

Analytics Referrer / Ghost Spam Blocker

Ghost Spam Blocker

Un tool tanto semplice quanto comodo. Elimina i ghost spam, le notifiche spam che compaiono su analytics, creando dei filtri.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://www.adwordsrobot.com/en/tools/ga-referrer-spam-killer

Funzioni secondarie: connettore per analisi dei dati di search console, analisi delle keywords.

Google PageSpeed Insights

Pagespeed Insight

Se volete vedere quali parametri prende in considerazione per analizzare la velocità (e di conseguenza aggiustare eventuali errori) Google, utilizzate Pagespeed Insight. E’ gratuito.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://developers.google.com/speed/pagespeed/insights/

Gtmetrix

Scansione di Gtmetrix

A mio avviso lo strumento più completo per l’analisi della velocità. Contiene al suo interno i dati di Pagespeed Insight, ma ne ospita tanti altri. Per effettuare lavori di miglioramento sul codice, uno sguardo alla vista di Waterfall è indispensabile.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://gtmetrix.com/

Google Search Console

Ho già parlato a lungo di Google Search Console, per una guida esaustiva vi consiglio di seguire il link.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://search.google.com/u/0/search-console

XML Generator

XML Generator

Se hai un piccolo sito e vuoi generare una sitemap con un buon tool seo, ti consiglio XML Generator, che offre anche una versione a pagamento per siti con più di 500 pagine o con immagini da includere nella sitemap.

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: https://www.xml-sitemaps.com/

Inspider Sitemap Creator

Inspyder Sitemap Creator

Il vantaggio principale di questo tool è che permette di inserire un numero illimitato di URL e immagini nella sitemap al prezzo più basso sul mercato, meno di 40 euro.

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: https://www.inspyder.com/

Screaming frog SEO Spider

Schermata di screaming frog

Limite di 500 pagine scansionate per uno dei tool più utili di sempre. Va bene per generare sitemap, per controllare gli status code delle pagine ed effettuare un inizio di SEOaudit, osservare la struttura del sito, controllare tag e dalle ultime versioni da anche un’occhiata a dati strutturati e AMP

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: https://www.screamingfrog.co.uk/seo-spider/

Screaming Frog Log File Analyser

Screaming Frog Log File Analyser

Da non confondere con il ben più famoso SEO spider, questo tool SEO permette di analizzare in maniera più “umana” i log dei server, prevalentemente con il fine di osservare il comportamento dei bot.

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: https://www.screamingfrog.co.uk/log-file-analyser/

ApacheLogsView

ApacheLogsView

Sebbene abbia una versione gratuita, non la consiglio. Per quanto riguarda l’utilità del tool nella versione a pagamento, è semplice, facile da utilizzare, genera molte visuali dei dati dei log dei web server e costa poco. E aldilà del nome, analizza anche log file di server Nginx e IIS.

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: https://www.apacheviewer.com/

DeepCrawl

Deepcrawl

Deepcrawl offre una delle scansioni più funzionali di sempre. Per renderlo massimamente efficiente, è possibile dargli accesso ai dati di Search Console, Google Analytics, eventuali dati presi dai server log, sitemap e chi più ne ha più ne metta. Il risultato è un’analisi dettagliata spalmata in una decina di pannelli.

Prezzo: pagamento.

Sito Ufficiale: https://www.deepcrawl.com/

Copyscape

Copyscape

Copyscape ricerca il testo presente nella URL indicata e controlla se risultano duplicazioni. Strumento molto utile sia per controllare eventuali siti che rubano testi, sia per verificare la qualità di eventuali articoli acquistati.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://www.copyscape.com/

Lipperhey

Non consiglierei Lipperhey come prima scelta tra i tool seo che sviluppano un audit, ma da comunque un progetto gratuito a disposizione, dei consigli (ma da valutare) e alcune metriche meno comuni (distanza delle pagine dalla homepage, densità dei link) da osservare.

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: https://www.lipperhey.com/en/

Panguin Tool

Panguin Tool

Il traffico sale e scende e voi non sapete se si tratta di una variazione determinata dal cambio di algoritmo? Niente paura, Panguin Tool è gratuito e segnala le modifiche effettuate da Google direttamente sui dati della Search Console.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://barracuda.digital/panguin-seo-tool/

Serpmetrics

Serpmetrics

Serpmetrics segnala le variazioni di Google e Bing. Per sicurezza non guarderei solo questi dati o quelli di altri strumenti analoghi (come Semrush), ma un incrocio di dati potrebbe dare risultati interessanti.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://barracuda.digital/panguin-seo-tool/

Varvy SEO Tool

Varvy

Varvy è uno strumento facile da usare e gratuito, motivo per cui apprezzerete le sue indicazioni e chiuderete un occhio su eventuali inesattezze. Dopotutto, non esiste tool che possa sostituire la conoscenza e il buon senso di un esperto.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://varvy.com/

Website Grader by HubSspot

Website Grader effettua un’audit simile ma non identica a quella di Lighthouse, forse meno accurata da un punto di vista di informazioni trasmesse, ma sicuramente più curata graficamente e più leggibile.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://website.grader.com/

Tools per i social

Sebbene non forniscano segnali di posizionamento diretti (i link su un social non migliorano il ranking di un sito), il passaggio di traffico e i segnali degli utenti contribuiscono indirettamente al SEO “social”.

Socialblade

Il tool socialblade

Avete deciso di scoprire di più sui competitors presenti sui social (Youtube, Instagram, Twitch)? Se la risposta è affermativa, allora avete bisogno di Socialblade per ricevere informazioni precise sui loro nmeri

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale:https://socialblade.com/

Buzzsumo

Buzzsumo è un tool seo per il content marketing

Sebbene possa essere annoverato tra i tool SEO tradizionali, Buzzsumo viene utilizzato prevalentemente per campagne di content marketing o per la ricerca di titoli per i social.

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: https://buzzsumo.com/

Tubebuddy

Tubebuddy, lo strumento per il brand alert

Tubebuddy fornisce una serie di servizi propedeutici alla diffusione dei video (come le traduzioni automatiche dei titoli) e all’analisi del tuo canale e di quelli dei competitors. In particolare segnalo il brand allert, per sapere quando e chi ha parlato del tuo marchio.

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: https://www.tubebuddy.com

Funzioni secondarie: servizi di traduzione del titolo, analisi delle keywords utilizzate per i tag su Youtube.

VidIQ

VidIQ per Youtube

Simile a Tubebuddy, VidIQ si differenza per una spiccata propensione all’analisi della rilevanza delle parole chiave da inserire nei tag, visivamente migliore e di più facile gestione rispetto ad altri software.

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: https://vidiq.com/

Funzioni secondarie: simili a Tubebuddy.

Ytcocktip

YTCockpit per Youtube

Uno strumento seo dedicato esclusivamente alle keywords dei video. Sinceramente non ho avuto il tempo di testarlo bene, per comprendere se il servizio, a pagamento, valga l’acquisto.

Prezzo: pagamento, 199 dollari l’anno.

Sito Ufficiale: https://ytcockpit.com/

Tools per link building

In questa sezione ho inserito tutti i tool che possono risultare utili all’interno di una strategia di link building, sia essa locale, nazionale o internazionale.

Whitespark

Whitespark per la link building locale

Crea un progetto e inserisci le parole chiave da seguire, per scoprire se ci sono spazi, citazioni o luoghi dove inserire link adatti alla tua azienda.

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: https://whitespark.ca/

Link research tool

Il miglior strumento per quanto riguarda l’analisi di link tossici. Oltre a questo servizio, molto costoso e appannaggio di specialisti e grandi agenzie, Link research tool offre un validissimo strumento di ricerca backlink e analisi dei competitor. Per esperienza personale, vi assicuro che si tratta di uno strumento molto più accurato degli altri presenti sul mercato.

Prezzo: pagamento, a partire da 359€ al mese.

Sito Ufficiale: https://www.linkresearchtools.com/

AuthoritySpy

AuthoritySpy

AuthoritySpy seleziona gli influencers che hanno attinenza con la query selezionata, per facilitare l’inserimento di backlinks nofollow (sui social) o follow (sui blog).

Prezzo: pagamento.

Sito Ufficiale: https://authorityspy.com/

Check my Links

Check My Links per Chrome

Estensione visiva per Chrome, evidenzia con colori differenti lo stato dei backlink della pagina visualizzata.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://chrome.google.com/webstore/detail/check-my-links/

Citation Labs Link Prospector

Citation Labs Link Prospector

Citation Labs Link Prospector ti permette di selezionare la natura della fonte (blog, ect.) e cercare delle opportunità per inserire un backlink.

Prezzo: pagamento.

Sito Ufficiale: https://linkprospector.citationlabs.com/

Detailed

Detailed

Detailed fornisce delle indicazioni sul posizionamento dei siti della nicchia selezionata. Insomma, è uno scouting sulla validità dei siti. Se utilizzato per la link building, può essere un ottimo modo per acquistare ad un prezzo più basso backlinks che diventeranno estremamente validi.

Prezzo: pagamento.

Sito Ufficiale: https://detailed.com/

Disawov.it

Il tool SEO di nome Disawov.it

Con Disawov basta inserire i link o i domini che si vogliono mandare in disawov e il gioco è fatto. Oltretutto basta settare prima il limite di url dello stesso dominio oltre il quale verrà inserita una segnalazione per l’intero sito.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: http://disavow.it/

Broken Link Checker

Broken Link Checker

Se non fosse stato per il security code, avrei abusato di questo strumento. In linea di massima si può usare in due modi: la prima consiste nel controllare lo stato dei link del proprio sito, la seconda nell scansionare possibili partner e offrir loro di sostituire un backlink rotto con uno funzionante, da puntare sul vostro sito.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://www.brokenlinkcheck.com

HARO (Help a Reporter Out)

Help' a reporter

Se hai un buon articolo o una buona notizia e desideri che divenga un articolo, forse il modo migliore è quello di farla leggere e pubblicare da un giornalista. Consiglio di leggere le regole del sito prima di fornire spunti.

Prezzo: freemium.

Sito Ufficiale: https://www.helpareporter.com/

Linkody

Linkody

Linkody è un tool SEO a pagamento che segnala quando uno o più siti ricevono un backlink.

Prezzo: pagamento.

Sito Ufficiale: https://www.linkody.com/

Unlinked Mention Finder

Un tool SEO molto semplice che ricerca tutte le pagine in cui viene menzionato il nome di un brand senza che sia presente un link. Un buon modo per iniziare una campagna di link building.

Prezzo: gratuito.

Sito Ufficiale: https://www.ranktank.org/brand-unlinked-mentions-finder/

Funzioni aggiuntive: il tool di per sé non ha altre funzioni, ma è solo uno degli strumenti di Ranktank.

Kerboo

Kerboo tool seo

Kerboo è un tool che analizza la tossicità dei backlinks. Tramite la creazione di un progetto sarà possibile farsi un’idea precisa sulla strategia di link building da edificare. O da modificare.

Prezzo: pagamento.

Sito ufficiale: https://kerboo.com/linkvalue/

Rmoov

rmoov, uno strumento per contattare i webmaster

Rmoov permette di creare un elenco di link da rimuovere per trovare il modo di contattare i webmaster dei siti contenenti i backlink dannosi.

Prezzo: freemium.

Sito ufficiale: https://www.rmoov.com/index.php

Kerboo

Kerboo tool seo

Kerboo è un tool che analizza la tossicità dei backlinks. Tramite la creazione di un progetto sarà possibile farsi un’idea precisa sulla strategia di link building da edificare. O da modificare.

Prezzo: pagamento.

Sito ufficiale: https://kerboo.com/linkvalue/

Tools SEO vari

In questa sezione sono raccolti tutti i tool senza una categoria. Se state cercando un tool che risolva un problema specifico, vi consiglio di scorrere velocemente l’elenco, troverete sicuramente qualcosa di utile per voi.

Simple Htaccess Redirects & Rewrite Generator

Digita il tipo di redirect da aggiungere al tuo file Htaccess ed il gioco è fatto, senza che tu debba toccare una linea di codice

Prezzo: gratuito.

Sito ufficiale: https://www.aleydasolis.com/htaccess-redirects-generator/

starstarstarstarstar5.00 / 2 voto / i

Related Posts

4 pensieri su “Lista con oltre 100 tool SEO

  1. Giancarlo dice:

    Grande Francesco, lista veramente ricca di tool e piattaforme molto interessanti… E poi è sempre un piacere trovarci lì in mezzo anche SEO Tester Online! Well done 👍

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.